Sab. Mag 25th, 2024

Top 5 riferimenti a Napoli nei cartoni animati e nei fumetti

di Editore Ott8,2023


Napoli è sempre stata una città famosa in tutto il mondo per la sua cultura, i suoi
meravigliosi paesaggi, la musica e gli usi e costumi secolari. Infatti è stata ritratta in
varie opere, sia letterarie che cinematografiche. Quindi ecco di seguito le 5 opere
che hanno come sfondo o perché no, come protagonista, la città partenopea.
Le bizzarre avventure di Jojo – Vento Aureo
Le bizzarre avventure di Jojo – Vento Aureo è la quinta stagione del famoso anime
tratto dal manga di Hirohiko Araki, ed è ambientata a Napoli. La serie racconta le
avventure di Haruno Shobana, italianizzato in Giorno Giovanna, un ragazzo dotato di
poteri Stand, che cerca di detronizzare il boss di un’organizzazione mafiosa di nome
Passione. Giorno ha un’idea un po’ particolare di quello che dovrebbe essere un
mafioso: lo immagina infatti come un vero e proprio uomo d’onore, che non uccide
innocenti e non si accanisce sui più deboli. La serie ci mostra tutte le bellezze del
territorio campano, dal paesaggio ai monumenti però mostra anche una quantità
enorme di luoghi comuni dallo spaccio alla corruzione, dalla violenza ai furti. Questo
ovviamente ha dato il via anche a molteplici critiche, fatte da chi non vedeva di buon
occhio il binomio Napoli-mafia. Critiche che però i fan del manga e del suo autore,
Hirohiko Araki, hanno smontato punto per punto.

Cooking Papa
La pizza Margherita della storica pizzeria napoletana “Da Michele” è stata
immortalata sulle pagine del manga Cooking Papa. I protagonisti, infatti, in una delle
storie, si fermano presso l’Antica Pizzeria e, assaggiando la margherita, la trovano
“gustosa e molto buona”. Cooking Papa è un manga scritto ed illustrato da Tochi
Ueyama a partire dal 1985. Protagonista del manga è Mr. Araiwa, un impiegato che
ha la passione per la cucina e che, a fine volume, presenta la ricetta completa e
dettagliata delle pietanze protagoniste del numero.

Topo napoletano (Neapolitan Mouse)
È l’86° cortometraggio della serie Tom & Jerry diretto da William Hanna e Joseph
Barbera. Fu pubblicato nel 1954. Il cartoon è ambientato a Napoli, dove Tom e Jerry
giungono a bordo di una nave da crociera e incontrano un topo italiano, loro fan,
che si presenta difendendo Jerry dagli attacchi di Tom per poi fare da guida ad
entrambi in una visita ad alcuni fra i più bei luoghi della città. Attaccati da una gang
di cani, i tre protagonisti riescono a salvarsi in modo avventuroso e, alla ripartenza di

Tom e Jerry, ai saluti del topo italiano si uniscono anche quelli dei cani della gang
sconfitta.

Tesoro di Pompei – 138° episodio della sesta serie de “Le nuove
avventure di Lupin III”.
Lupin e i suoi amici, si trovano a Napoli per mettere a segno un colpo agli scavi
archeologici di Pompei dove si trova il tesoro sepolto della città. Il tesoro è ambito
da molti ladri ma nessuno è mai riuscito a trovare e rubare, essendo vigilato da
un’infinità di serpenti. Sulle loro tracce, come sempre, l’imbranato ispettore
Zenigata. L’episodio uscì in Giappone il 26 maggio 1980, in Italia l’anno dopo.

Nella puntata numero 8 della 17ma stagione, la famiglia Simpson arriva in Campania
per ritirare la “Lamborgotti Spidirossa” ordinata da Montgomery Burns. L’episodio,
carico del solito umorismo pungente, è ricco di luoghi comuni e stereotipi sugli
italiani e porta i Simpson a visitare gli scavi di Pompei dove la piccola Lisa farà da
cicerone.

Giuseppe de Martino

By Editore

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *