Dom. Lug 14th, 2024

Italia tra passato e futuro. Viaggio fino agli Europei del 2000.

La nazionale italiana di questo europeo ha molti talenti e molte aspettative sulle spalle, tra giovani e veterani sembra più che adatta a salire sulla vetta d’Europa. Oggi, però, viaggeremo a ritroso fino agli anni 2000 per vedere le precedenti nazionali che hanno partecipato all’europeo di calcio. Ripercorriamo successi e insuccessi della nazionale.

 Andiamo nel 2016 e torniamo agli Europei giocati in Francia: allenava Antonio Conte, la nazionale agli Europei si fece strada tra squadre prestigiose come il Belgio e la Svezia con Ibrahimovic e squadre quotate come vincitrici, battendo la Spagna agli ottavi di finale. L’Italia, purtroppo, uscì sconfitta contro la Germania, rivale storica, ai quarti di finale ai calci di rigore. Sebbene potesse contare su attaccanti molto spesso risultati decisivi, come Graziano Pellè o Èder, ai rigori un errore da parte di Simone Zaza e dallo stesso Pellè le costarono la qualificazione al turno successivo.

Nel 2012, ospitano gli europei la Polonia e l’Ucraina, allenava gli azzurri Cesare Prandelli, l’Italia si fa spazio alla fase ad eliminazione diretta battendo prima l’Inghilterra, con un ottimo gesto tecnico di Andrea Pirlo, e poi la Germania, con doppietta di Balotelli, per poi arrivare in finale insieme alla Spagna, dove subì una sconfitta per 4 a 0 perdendo il trofeo, Prandelli fu comunque riconfermato. Nel 2008 l’Italia, reduce dalla vittoria ai mondiali del 2006; per gli europei ospitati da Austria e Svizzera, allenava Roberto Donadoni. L’Italia non si distinse particolarmente, perse 3 a 0 contro la nazionale olandese, incise molto l’assenza di Cannavaro a causa di un infortunio in allenamento: nonostante tutto, riuscì ad aprirsi un varco per la fase a eliminazione diretta, uscendo poi ai quarti contro la Spagna. In Portogallo l’Italia non fece scintille nonostante ottimi giocatori come Totti, del Piero o Vieri e venne eliminata alla fase a gironi, allenava Giovanni Trapattoni detto il Trap. Concludiamo questo viaggio nel passato con l’edizione degli europei mondiali del 2000, ospitati da Olanda e Belgio: l’Italia arriva in finale superando squadre come il Belgio nella fase a gironi, per ritrovarsi in semifinale l’Olanda (in uno stadio dipinto totalmente di arancione), che presentava una squadra composta da autentici fuoriclasse, van der Sar in porta, Sedorf a centrocampo e Bergkamp in attacco , solo per ricordarne alcuni. L’Italia, però, riesce ad arrivare ai rigori battendo l’Olanda ( da ricordare il famoso “cucchiaio” di Totti) . Purtroppo, arrivati in finale contro la Francia, l’Italia esce sconfitta; allenava Dino Zoff. 

Sergio Mazzarini

By Editore

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *