Mar. Giu 25th, 2024

L’antropologia del bacio

di Editore Mag4,2023

Presentazione di “Baciarsi” di Niola e Moro.

I due antropologi Marino Miola ed Elisabetta Moro hanno presentato il loro ultimo libro “Baciarsi”, scritto a quattro mani. Il libro analizza il bacio nelle declinazioni che assume in ogni società dal punto di vista culturale, sociale ed antropologico. Attraverso l’intervista ai due autori prima e alla presentazione poi, si è potuta scorgere l’ossatura dell’opera, che si presenta come un’ enciclopedia ove si mescolano le più disparate fonti: dalle culture, alle epoche, alle arti, passando per la vita di tutti i giorni. Il bacio non è un’ idea insita alla natura dell’uomo, bensì un costrutto storico-culturale; infatti a seconda del popolo che si analizza, si riscontrano significati e gestualità diverse. Gli autori ne hanno citato alcune forme: gli eschimesi e gli omaniti si strofinano il naso, oppure, entrando nella sfera del significato, ci sono baci di tradimento, di sottomissione, come quello mafioso o quello politico. Nel corso della presentazione si è posto sotto i riflettori gli effetti della pandemia e dei social sul bacio e sul contatto. La pandemia ha sì impossibilitato il gesto, ma dall’altra parte ne ha incrementato il desiderio seppur lasciando strascichi di titubanza. Il bacio, a differenza di come si crede, rafforza il sistema immunitario rilasciando particolari ormoni che sono utili anche ad alleviare il dolore, attivando le stesse parti del cervello di una droga pesante. Con i social, tuttavia, l’immagine tradizionale di quest’ultimo sta venendo inflazionata ed abusata per via della continua esposizione che si fa di questo, ma secondo Elisabetta Moro, il bacio è destinato a cambiare, a rinnovarsi, ma mai a scomparire grazie alla grande creatività dell’umanità, nonostante il tentativo del mercato e del digitale di sostituirsi al carnale e tradizionale gesto. Si stanno affermando infatti anche applicazioni per colmare la distanza dei due amanti come Kissinger. Il libro, come gli autori hanno voluto specificare, è breve ed estremamente scorrevole e fruibile ad un bacino di pubblico abbastanza ampio, tratta di un argomento che sembra scontato ma che da importanti spunti culturali e sociologici

By Editore

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *