Mar. Giu 25th, 2024

“La Mia Campania”, l’applicazione mobile gratuita della Campania che ti informa su tutti gli eventi, le novità e le attrazioni della regione

di Editore Dic20,2022


L’app gratuita “La Mia Campania” è un progetto finanziato dalla Regione Campania
e ideato a Caserta dalla Start-Up PIXXA, una Digital House che realizza soluzioni
digitali, concentrandosi principalmente in ambito culturale-turistico. L’applicazione,
in funzione già da un anno, è una vera e propria “agenda” piena di appuntamenti
creata con l’intento di far conoscere a 360 gradi tutto il territorio Campano,
attraverso la promozione del turismo regionale e l’informazione di eventi e servizi
turistici come guide e itinerari di vario genere. L’obiettivo è quello di far sviluppare
l’economia territoriale attraverso un turismo in “casa”, cercando di aiutare in primis
i cittadini campani a scoprire tutte le esperienze e le esclusività che offre la regione.
“Quello che abbiamo voluto realizzare- spiega Mariella Ferrara, CEO e Founder di
PIXXA- è soprattutto quella di una fruizione dell’ecosistema attraverso un app mobile
che comunica principalmente con target diverso, […], per arrivare nelle vite
quotidiane, e poter riscoprire il turismo”. “Abbiamo analizzato ed abbiamo capito
anche noi stessi, partendo da una nostra esigenza e da un nostro problema che non
conoscevamo il nostro territorio e che non sapevamo soprattutto come conoscerlo” –
aggiunge la Founder di PIXXA – “Raccogliendo gli eventi vogliamo stimolare l’insider,
l’autoctono campano, ad essere turisti della propria regione. Mariella Ferrara spiega
infine che i cittadini sono consapevoli delle potenzialità e delle bellezze che riserva
la regione Campania e che soprattutto in questo periodo post-Covid i campani
vogliono “vivere” il loro territorio, scoprirlo più in fondo e la tecnologia può essere
uno dei mezzi per ricominciare a farlo.

Giuseppe De Martino

By Editore

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *