Sab. Mag 25th, 2024

Il successo del progetto “Viaggio Lib(e)ro”

di Editore Giu3,2022

Sabato 28 Maggio nell’Auditorium del Liceo Quinto Orazio Flacco si è svolta la presentazione dei lavori realizzati con cura dalle diverse classi dell’istituto.

L’obiettivo per il quale nasce il progetto “Viaggio Lib(e)ro” è quello di avvicinare i giovani alla cultura, in ogni sua forma di espressione, in un rapporto che non sia di fruizione passiva, bensì di sperimentazione attiva. Gli studenti sono, quindi, non solo spronati alla lettura di libri appositamente scelti per loro, ma anche a proporne un’intima e personale interpretazione. Inoltre, rappresenta un’occasione per lavorare in gruppo e migliorare le capacità di coordinazione dei ragazzi. Anche il Liceo Quinto Orazio Flacco di Portici ha aderito all’iniziativa. Di seguito le classi coinvolte: 1N,2N,1C,2F,2G.

La manifestazione si è aperta con il consueto saluto della Dirigente Scolastica dell’istituto, Prof.ssa Iolanda Giovidelli.

I docenti coinvolti nel progetto sono stati Angela Cozzolino, Giuseppe Coppola, Raffaella Chiacchio e Stefania Vicario.

Gli studenti hanno avuto la possibilità di conoscere e incontrare dal vivo gli autori dei testi sui quali hanno lavorato.

In particolare sono intervenuti alla manifestazione Carmine Ammirati autore del volume “Là dove inizia l’orizzonte”,

Antonio Facchiano autore del volume “L’altro piano’ e Giovanna Politi autrice del volume “La stanza rossa”. “Là dove inizia l’orizzonte” racconta l’emozionante storia di un ragazzo orfano di un femminicidio. Ad occuparsene sono state le classi 1C, 1N e 2F.

“La lettura di questo libro mi ha sensibilizzato molto sul tema portandomi anche a riflettere sull’importanza dei rapporti con i genitori.”

“Questo libro mi ha insegnato a non arrendermi davanti alle grandi difficoltà della vita, scegliendo sempre la strada dell’amore invece che quella della perdizione e dell’odio.”

I pensieri di due ragazze di 1C a riguardo.

L’intero gruppo classe ha realizzato due elaborati multimediali con l’aiuto della professoressa Raffaella Chiacchio.

Anche ragazzi di 2F hanno sviluppato un video ispirato al libro “Là dove inizia l’orizzonte”.

Da premiare l’impegno degli alunni che, dopo aver passato giorni a realizzare un copione, hanno scelto gli “attori” del loro cortometraggio tramite un accurata selezione.

 “Non ci siamo attenuti soltanto al testo e a ciò che dice l’autore, ma abbiamo cercato di impersonarci in Carmine, per cercare di comprendere come egli abbia superato il dolore di aver perso la madre”.

“L’altro piano” , invece, è un romanzo-denuncia sull’atroce realtà del traffico clandestino degli organi. L’autore, Antonio Facchiano, è un oncologo che si interessa della ricerca di nuovi farmaci per prevenire il melanoma, un tumore della pelle derivato dalla trasformazione dei melanociti, ovvero alcune cellule delle pelle, in cellule tumorali.

Queste le parole di Facchiano riguardo l’iniziativa:

“Mi è piaciuta l’idea che ci fossero dei ragazzi che avessero letto il mio libro ed ero curioso di confrontarmi con loro sui temi che più li avevano interessati”.

Martina Ambrosino

Claudia Lo Conte

Claudia Damiano

Annarita Baragli

Ludovica Quaresima

By Editore

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *