Ven. Apr 19th, 2024

NAPOLI FEMMINILE: PRESENTAZIONE DA BRIVIDI

Il 12 agosto si è tenuta a Rivisondoli la presentazione ufficiale della squadra femminile partenopea. Un evento organizzato in collaborazione con il comune, con tanto di orchestra, fotografi e pubblico. Sul piano organizzativo un’accoglienza a dir poco perfetta. Un caloroso applauso ha accompagnato l’ingresso delle ragazze, super disponibili per gli scatti dei fans e per scambiare quattro chiacchiere. La società ha distribuito dei gadget omaggio a molti dei partecipanti, come t-shirt, sciarpe e palloni ritraenti il golfo di Napoli. Quella del calcio femminile è di certo una realtà piccola e strutturalmente meno complessa, ma non era scontato un tale senso di aggregazione e rispetto verso i supporters. Il presidente Carlino, ceo di Carpisa e Yamamay, è stato protagonista di un bellissimo e toccante discorso sull’importanza di coltivare i valori umani nel mondo dello sport, come spesso non accade nella controparte maschile, in cui maxi contratti e continui vizi oscurano il lato più profondo del gioco del pallone. Il sindaco di Rivisondoli è salito sul palco per omaggiare il team, scambiandosi doni con il presidente. A lui è toccata la maglia ufficiale da gioco, mentre a Carlino il logo del comune. Le ragazze sono parse spensierate, ballando a ritmo di musica e giocando con gli spettatori. L’evento è poi andato avanti, fino alla presentazione di tutto lo staff e della rosa. Il responsabile della comunicazione, Gianluca Monti, ha invitato sul palco tutti i membri della grande famiglia azzurra, a partire dai magazzinieri fino ai più alti vertici della società. A nessuno è mancato il calore della gente con i meritati elogi. Poi le ragazze. Prima le più piccole, quelle della primavera, fino alle attaccanti. Dopo l’ultimo difficile anno, in cui il Napoli è riuscito a ottenere la salvezza in extremis, sono arrivati nuovi importanti investimenti. Il club ha presentato i nuovi acquisti, tra cui una ragazza argentina. Voglia di rinascere, di crescere ed imparare dai propri sbagli. È impossibile non voler bene a queste ragazze, super elettrizzate per la nuova stagione, che sono mosse esclusivamente dalla passione per questo magnifico sport e da un profondo rispetto verso la piazza che le ha accolte. Dal prossimo anno lasceranno i “Caduti di Brema” a Barra per giocare allo stadio “Comunale” di Cercola. Il primo match sarà contro l’Inter il 28 agosto, e sarà fondamentale per inquadrare meglio gli obiettivi stagionali. Nel frattempo continuano gli allenamenti e gli impegni in amichevole. Le azzurre hanno già sfidato Roma (Sconfitta per 1-0) e Lazio (Pareggio per 0-0). 

In un recente articolo parlavamo dell’importanza di rinnovare il calcio femminile, riportando le parole dello staff azzurro in occasione del workshop al centro culturale di Rivisondoli sugli sponsor e la comunicazione nello sport. Vi invitiamo a recuperarlo, nel caso ve lo foste persi. Link -> https://www.comete.info/2021/08/11/il-calcio-femminile-ha-bisogno-di-innovazione/

Francesco Maddaluno, Carmelo Galdieri  

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *