Mar. Giu 25th, 2024

L’EUROVISION E’ DELL’ITALIA: LA VITTORIA DEI MANESKIN

Avevamo già parlato della loro infrenabile corsa verso la conclamazione: dopo la vittoria a XFactor e Sanremo 2021, i Maneskin vincono l’Eurovision di Rotterdam, la più importante competizione musicale del continente. La band rock più promettente e giovane d’Italia conquista i cuori degli ascoltatori, piazzandosi al primo posto sopra la Francia. L’Eurovision Song Contest è stato vinto solo 3 volte dagli italiani: nel 1964 Gigliola Cinquetti vinceva con “Non ho l’età per amarti”, ottenendo 49 punti. Cinquetti tornerà sul podio (2 posto) nel 1974, ma per riottenere il più alto onore del contest dovremo aspettare fino al 1990, quando Toto Cotugno totalizzò la bellezza di 149 punti con “Insieme: 1992”. Dopo più di 30 anni, l’Italia porta a casa un nuovo successo: Zitti e buoni dei Maneskin ottiene 524 punti, diventando la colonna sonora preferita degli europei, oltre che degli italiani. Non sono di certo mancate le critiche: la Francia ha chiesto la squalifica del gruppo romano in seguito ad un movimento sospetto di Damiano, voce e frontman dei Maneskin, ricollegabile ad un gesto tipico di chi fa uso di sostanze stupefacenti. Subito dopo il festival è arrivata la smentita dell’Eurovision sui suoi canali ufficiali e della band, che si è detta indignata del comportamento dei propri rivali (in particolare la Francia), che hanno cercato di reclamare la vittoria usando infimi stratagemmi. I social sono stati completamente inondati da post, stories e felicitazioni per questa tanto attesa vittoria. L’Italia sta attraversando un vero e proprio rinascimento musicale: all’ultima edizione dell’Eurovision Mahmood si classificò secondo. L’edizione dell’anno scorso fu cancellata per via del Covid-19, e Diodato non riuscì ad esibirsi; anche in quel caso, però, siamo sicuri che il nostro paese avrebbe dato filo da torcere nella classifica generale. 

FRANCESCO MADDALUNO 

By Editore

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *