Sab. Mag 25th, 2024

Al via la nuova edizione del Festival delle Ville Vesuviane

di Editore Lug15,2022

Presentata la nuova edizione del Festival delle Ville Vesuviane. La storica kermesse riaprirà i battenti il prossimo settembre, con un La vita è sogno, una delle quattro prime assolute, in programma il 2 e il 3 a Villa Campolieto, e proseguirà con grandi eventi e prime nazionali. “Vogliamo comunicare la bellezza delle nostre strutture e del nostro territorio ad un pubblico sempre più vasto e variegato che viene da ogni parte d’Italia per assistere a spettacoli che spaziano dalla teatro, alla musica e alla danza”, dichiara Gianluca Del Mastro, Presidente della fondazione Ville Vesuviane. Il Festival, giunto alla sua trentatreesima edizione, prosegue anche quest’anno nel tema di Progetto 700, inaugurato un anno fa grazie alla direzione artistica di Luca de Fusco, e già presente nella programmazione degli anni ’80. A dirigere quest’anno il ciclo di eventi, Giuseppe Dipasquale, regista e commediografo italiano e già direttore artistico del Must Musco Teatro di Catania e del teatro Stabile di Catania, attualmente Direttore artistico del BarbablùFest, Morgantina. Oltre al già citato La vita è sogno, per la regia dello stesso Dipasquale, con Mariano Rigillo, le altre tre grandi prime nazionali sono di Raffaele Converso “L’Opera da marciapiede tra Kurt Viviani e Raffaele Weill” con elaborazioni ed orchestrazioni di Roberto De Simone; “Così è (se vi pare)” di Luigi Pirandello con Eros Pagni e regia di Luca De Fusco; “Caro Pier Paolo” di Dacia Maraini con Anna Teresa Rossini. Il progetto è stato reso possibile anche grazie al contributo di Regione Campania e del Ministero per la Cultura.

Valerio Caliendo

By Editore

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *