Lun. Giu 17th, 2024

“È stata la mano di Dio”: il nuovo film autobiografico di Paolo Sorrentino in arrivo al cinema e su Netflix

di Editore Nov21,2021
Napoli, una città tutta da scoprire

“È stata la mano di Dio”: il nuovo film autobiografico di Paolo Sorrentino in arrivo al cinema e su Netflix

Di Giuseppe De Martino

Martedì 16 novembre si è tenuta a Napoli l’anteprima del nuovo film di Paolo Sorrentino: “È stata la mano di Dio”, con più di 400 invitati tra i quali era presente anche il Presidente della Camera Roberto Fico, il ministro della Cultura Dario Franceschini e lo stesso sindaco Gaetano Manfredi. Una pellicola particolarmente attesa, considerando il successo che ha già riscosso. Infatti il famoso regista del film “La grande Bellezza” ha già vinto il premio Leone d’Argento – Gran premio della Giuria. In questa storia, completamente autobiografica, il regista parla dell’infanzia vissuta nella Napoli degli anni 1980. Dalla morte dei genitori al disagio vissuto durante la crescita, sino alla figura di Diego Armando Maradona e del valore che ha avuto e che ha tutt’oggi per Napoli. “A me Maradona ha salvato la vita– racconta Paolo Sorrentino – Chiedevo a mio padre di poter seguire il Napoli in trasferta da ormai due anni, invece di passare il fine settimana a Roccaraso, nella casetta di famiglia. Mi diceva sempre che ero troppo piccolo. Quella volta però mi diede il permesso di andare a vedere Empoli-Napoli. Di colpo mi citofonò il portiere. Credevo fosse per dirmi che era arrivato il mio amico a prendermi. Invece mi avvertì dell’incidente; Papà e mamma erano morti nel sonno. Per colpa di una stufa. Avvelenati dal monossido di carbonio”. “Questo è un film che dice la verità, ho tentato di essere il più fedele possibile ai miei ricordi. I luoghi, gli oggetti, i personaggi che ritraggo nel film sono assolutamente fedeli alla mia biografia”. La pellicola ha diversi riferimenti culturali e musicali degli anni ’80, ma soprattutto, grande importanza assume la figura di Massimo Troisi a cui si è ispirato (in particolare, sembra che il regista si sia ispirato a Le vie del signore sono infinite del 1987 )e a cui ha dedicato il film. Il lavoro è già in corsa per gli Oscar 2022 e Paolo Sorrentino ha commentato così: ” Sono felice che tutto questo dolore oggi sia approdato alla gioia”. Il 24 novembre il film uscirà in tutte le sale cinematografiche, mentre il 15 dicembre su Netflix. 

Giuseppe De Martino

By Editore

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *