Lun. Giu 17th, 2024

ELEZIONI COMUNALI DI NAPOLI: FOCUS SUI CANDIDATI

di Editore Set6,2021

Il 3 e il 4 ottobre Napoli tornerà al voto per eleggere il nuovo sindaco dopo il doppio mandato di Luigi De Magistris. I candidati sono 7: Gaetano Manfredi (Pd e M5s più civiche), Catello Maresca (centrodestra, più civiche), Alessandra Clemente (area de Magistris, Prc, Potere al Popolo), Antonio Bassolino (Azione, civiche), Matteo Brambilla (dissidenti M5S), Giovanni Moscarella (“Movimento 3V”, area no vax e no Green pass), Rossella Solombrino (“Equità Territoriale”). Manfredi, originario di Ottaviano (NA), è un professore d’ingegneria, rettore dell‘Università degli studi di Napoli Federico II dal 2014 al 2020. Il candidato del centrosinistra, inoltre, ha anche ricoperto il ruolo di ministro dell’università e della ricerca dal 10 gennaio 2020 al 13 febbraio 2021 nel governo Conte II. Avendo il maggior numero di liste e una coalizione molto ampia, Manfredi risulta in leggero vantaggio, anche se sarà difficile una sua vittoria senza passare per il ballottaggio. Maresca è un magistrato che ha lavorato presso la Direzione distrettuale antimafia (DDA) e come sostituto procuratore presso la Procura Generale di Napoli, conosciuto per essere stato a capo delle indagini che hanno portato all’arresto del boss del Clan dei Casalesi Michele Zagaria. Il candidato di centrodestra può concretamente insidiare Manfredi: le sue armi sono una forte popolarità televisiva recente e aver candidato molti tecnici e personaggi di fama, come Hugo Maradona. La Clemente, invece, è la candidata scelta dall’ex Sindaco De Magistris, già membro della sua giunta comunale. Poi c’è la candidatura di Bassolino: deputato dal 1987 al 1994, Sindaco di Napoli per due mandati consecutivi dal 1993 al 2000, Ministro del lavoro e della previdenza sociale nel primo governo D’Alema dal 1998 al 1999 e dal 2000 al 2010 Presidente della Regione Campania. Già esponente del Partito Comunista Italiano, del PDS e dei DS, è tra i fondatori del Partito Democratico che ha successivamente abbandonato nel 2017 per alcuni screzi. Brambilla è un ingegnere originario di Monza che vive a Napoli dal 2006, già candidato 5 stelle nel 2016; la spaccatura con il suddetto partito nasce, tra l’altro, dalla scelta grillina di non ricandidarlo per queste elezioni, ma di allearsi con i maggiori partiti di sinistra a supporto di Manfredi. Moscarella, invece, è un nutrizionista e biologo, autore di libri di negazionismo rispetto al Covid-19 molto discussi e voce della corrente no vax a Napoli. Infine, la Solombrino, candidata meno conosciuta e popolare, porta avanti le idee del meridionalismo.

Carmelo Galdieri

By Editore

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *