Ven. Apr 19th, 2024

Eroi nazionali n.3: Ide Anak Agung Gde Agung

Ide Anak Agung Gde Agung è stato un politico e diplomatico, eroe nazionale indonesiano. Nacque a Gianyar, sulla famosa isola turistica di Bali, il 21 luglio 1921. Dopo la laurea in giurisprudenza, Agung ha servito come primo ministro per Tjokorda Gde Raka Soekawati, una figura chiave nel governo dell’Indonesia orientale. In questo ruolo è stato decisivo nella Conferenza della Tavola Rotonda che ha portato al riconoscimento olandese dell’indipendenza dell’Indonesia. Dopo alcuni anni di carriera diplomatica, durante la presidenza di Sukarno, Agung è stato ministro degli Esteri indonesiano tra il 1955 e il 1956 e ha partecipato alla disputa della Nuova Guinea occidentale. A causa delle sue simpatie federaliste, ebbe una faida politica con Sukarno che sosteneva una Repubblica unitaria dell’Indonesia. In seguito dunque, fu imprigionato dal regime di Sukarno tra il 1962 e il 1966. Dopo il tentato colpo di stato del 1965 e l’ascesa del regime del Nuovo Ordine di Suharto, Ide Anak Agung Gde Agung fu rilasciato dal nuovo ministro degli Esteri indonesiano Adam Malik, che lo restituì anche alla sua posizione di alto livello nel Ministero degli Affari Esteri. Durante la sua permanenza all’estero, Agung ha scritto “Vent’anni di politica estera indonesiana 1945-1965”. Nel suo libro, Ide Anak Agung Gde Agung sostiene che la politica estera indonesiana deve essere basata sui principi di indipendenza dalle potenze straniere, criticando l’operato di Sukarno, che ha abbandonato la politica estera indipendente dell’Indonesia allineandola con la Cina e intraprendendo una guerra contro la Malesia. Agung è stato tra i primi al mondo a denunciare il problema delle sottomissioni di natura politica delle grandi potenze sugli stati comuni. E’ stato il principale artefice della neutralità indonesiana, che senza conflitti è cresciuta in un clima di prosperità, pace e sviluppo economico, prima che si diffondesse la corruzione nel governo di Suharto. Agung, dunque, nella sua vita si è speso prima per l’indipendenza politica dall’Olanda, poi per quella dall’influenza cinese, e approfittando dei ruoli diplomatici è stato fondamentale per la promozione internazionale del suo paese. Un vero e proprio patriota, che si è adoperato anche per migliorare il sistema politico interno, volendo occuparsi del bene per la sua nazione a 360 gradi e non avendo paura di niente, nemmeno della persecuzione del regime di Sukarno e della conseguente prigionia. Agung è morto nel 1999, ed è stato nominato eroe nazionale dell’Indonesia nel 2007.

Carmelo Galdieri – Francesco Maddaluno

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *