Mar. Giu 25th, 2024

Stella di Natale: come si cura la Euphorbia pulcherrima o la Poinsettia?

di Editore Dic25,2023

Per gli amanti delle piante e dei fiori, in questo periodo Natalizio non può certo
mancare in casa una bella Stella di Natale. tra gli esperti è nota come Euphorbia
pulcherrima o Poinsettia, è originaria del Messico e Guatemala. Ama il caldo e allo
stato selvatico può raggiungere anche i quattro metri di altezza. La cosa più
complicata però è cercare di far sopravvivere la pianta in queste feste, ma come
fare? Si tratta fortunatamente di una pianta che richiede poche accortezza. Stando
ai consigli dei professionisti, presenti sul sito ‘Stars for Europe’ (l’associazione di
coltivatori europei), le Stelle di Natale amano gli ambienti luminosi e caldi: è
consigliabile collocarle vicino a una finestra, ad una temperatura tra i 15 e i 22°C. È
molto importante assicurarsi che la pianta non sia esposta a correnti d’aria, anche
quando si vuole areare la stanza. Le Poinsettie non amano un terreno troppo
asciutto ma neanche eccessivamente bagnato e sono anzi particolarmente sensibili
ai ristagni d’acqua. La cosa migliore per la Stella di Natale è ricevere acqua a
temperatura ambiente in quantità moderata quando il terreno lo richiede. Verificare
se la pianta riceve la giusta quantità d’acqua è molto semplice: basterà sollevare un
po’ la pianta e il suo vaso. Un’alternativa all’annaffiatura regolare è quella di
immergerla in acqua circa una volta alla settimana, regolandosi a seconda delle
dimensioni della pianta, della temperatura dell’ambiente e della collocazione. In
ogni caso, è importante rimuovere l’acqua in eccesso dopo circa 15 minuti. Piccolo
suggerimento: le mini Poinsettie e le piante poste vicino a una fonte di calore
tendono a seccarsi più rapidamente e avranno bisogno di essere annaffiate più
spesso. Non è necessario concimare la pianta durante il periodo di fioritura e in
seguito è sufficiente aggiungere all’acqua una soluzione standard di nutrienti per
piante circa una volta al mese. Dopo la fine del periodo di fioritura di solito perdono
le loro brattee colorate e si trasformano in rigogliosi arbusti verdi. Per far sì che la
Stella di Natale sviluppi di nuovo le foglie colorate in tempo per le feste è
consigliabile tenerla in completa oscurità per 12-13 ore al giorno per un periodo di
almeno otto settimane. È bene tener presente che anche la più piccola quantità di
luce durante il periodo di oscuramento giornaliero potrebbe impedirne la rifioritura.

Giuseppe De Martino

By Editore

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *