Ven. Apr 19th, 2024

Call of Duty MW3: la collaborazione con Giorgione Orto e cucina.

Il mondo dei videogiochi si è ormai abituato a collaborazioni di ogni tipo, capita
sempre più spesso, infatti, di veder comparire ospiti davvero speciali, ricordiamo ad
esempio la collaborazione tra Fortnite e il noto tik toker Khaby Lame. Questa volta è
toccato alla serie sparatutto più conosciuta del mondo, Call of Duty, fare una
collaborazione del tutto imprevista. Per coloro che hanno preordinato il gioco
Activision rivela una nuova collaborazione con… Giorgione Orto e Cucina! Il noto
chef ha infatti postato sui suoi profili social un video promozionale dedicato a
Modern Warfare 3, nel quale, indossando un passamontagna da operatore di Call of
Duty, afferma: “Ho ricevuto una chiamata impossibile da rifiutare! Presto su questi
schermi”. Una simpatica iniziativa pubblicitaria che ha mandato in visibilio la
community italiana di Call of Duty, che mai si sarebbe aspettata di vedere l’ormai
mitico chef Giorgione nei panni di un influencer di COD. Il simpaticissimo Giorgione,
con la sua immancabile salopette di jeans, accorre in soccorso della madre di John
Price, personaggio principale della campagna dello sparatutto realizzato da
Sledgehammer Games, in arrivo su PC, PlayStation e Xbox tra pochi giorni. Dopo
aver ricevuto una telefonata dal figlio, che si trova al fronte, la donna capisce che
John ha bisogno di ricevere un po’ di buon cibo che gli tiri su il morale dopo giorni
trascorsi a mangiare razioni limitate. Mamma Price chiama dunque il ristoratore che,
con la sua immancabile nonchalance, prepara un “pacco da su”, utilizzando una
delle casse del gioco, riempiendola di diverse leccornie (dal lardo alle polpettine al
sugo) che lui stesso assaggia prima di inscatolarle. Prima di chiudere tutto, Giorgione
non dimentica di infilare all’interno della cassa anche una console PlayStation 5 con
la quale, a detta del personaggio televisivo, Price potrà intrattenersi dopo aver
mangiato. Uno spot che stuzzicherà sicuramente l’appetito e la curiosità dei
giocatori.

Giuseppe De Martino

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *