Sab. Mag 25th, 2024

Con “D”, il libro di Angela Procaccini, un incontro tutto al femminile a “Libri in viaggio”

di Editore Mag4,2023

Al Salone del Libro di Portici, eminenti personalità del mondo scolastico ed imprenditoriale femminile prendono parte a un dibattito partendo dal libro di Angela Procaccini “D”.

Il Salone del Libro di Portici apre le porte alla scrittrice nonché dirigente scolastica Angela Procaccini, donna animata da un fervido impegno civile. “D” è un libro che nasce per esprimere l’amore delle donne attraverso il racconto di sette spaccati di vita dolorosi. D come donna, dono, dolore, dolcezza, desiderio, disperazione e dramma.
In ognuno dei sette racconti c’è la mia anima che dà voce a creature silenti il cui splendore non svanisce mai – Angela Procaccini in merito a “D”.
È presente all’evento anche l’attrice Cristina Donadio che recita magistralmente un estratto di “D”. Le studentesse del Liceo Quinto Orazio Flacco aprono l’evento con un reading di poesie di Pablo Neruda. Angela Procaccini inizia passando in rassegna i profili di donne che hanno contribuito con le loro canzoni o con le loro poesie all’affermazione della libertà femminile. La scrittrice ricorda e celebra le canzoni femministe e anti-razziali di Anita Franklin e Nina Simone. 
“È una lingua poetica capace di assumere il rischio della libertà del corpo” – queste le parole della scrittrice in merito alla poesia araba.  L’intero evento è moderato dalla dirigente scolastica del Liceo Quinto Orazio Flacco, Iolanda Giovidelli.
La Procaccini riesce a conquistarsi l’attenzione del pubblico dando inizio a un dibattito con altre importanti personalità del mondo femminile quali Loredana Raia, vice presidente del consiglio della regione Campania, Annamaria Colgo, scienziata e presidente dell’associazione endocrinologi europei, Carla Librera presidente dell’associazione AIDDA Campania e Chiara Marciani assessore alle politiche giovanili e al lavoro del Comune di
Napoli.
La Prof.ssa Giovidelli passa la parola a Carla Librera che spiega l’origine di AIDDA, la prima associazione italiana nata con lo specifico obiettivo di valorizzare e sostenere l’imprenditoria al femminile, il ruolo delle donne manager e delle professioniste.
“Non bisogna mai adagiarsi, piuttosto puntare a traguardi sempre più impegnativi” – l’incoraggiamento di Carla Librera alle giovani donne.
Loredana Raia comunica con orgoglio gli avanzamenti e i progressi dell’imprenditoria femminile nella regione Campania. “Sono anni che noi portiamo avanti questo tipo di battaglia al fine di garantire pari opportunità a uomini e donne.”
Si conclude così un dibattito tutto al femminile dal titolo “Dalla donna del silenzio alla donna della dignità”. 

Martina Ambrosino

By Editore

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *