Ven. Apr 19th, 2024

Torna a Portici il Salone del Libro: con “Libri in viaggio” a Pietrarsa dal 4 al 6 maggio, il liceo Orazio Flacco ripropone la formula vincente di una fiera del libro tutta dedicata ai giovani.

Libri in viaggio, la seconda edizione del Salone del Libro, organizzata dal Liceo “Quinto Orazio Flacco” di Portici si svolgerà, quest’anno dal 4 al 6 maggio a Pietrarsa.

L’evento, dedicato essenzialmente agli studenti delle scuole del territorio, apre le sue porte ad un pubblico molto vasto, e si connota come il più grande salone del libro della provincia napoletana.
Più di 50 autori, 30 case editrici,  moltissimi eventi, laboratori, spettacoli teatrali e musicali, tavole rotonde;
la partecipazione di partner e sponsor importanti, rappresentanti delle istituzioni, non solo territoriali, e soprattutto, il coinvolgimento di tutte le scuole del territorio: questi importanti dati, con i numeri, significativi, dei partecipanti all’evento – commenta orgogliosa la dirigente scolastica, Iolanda Giovidellidanno la misura dello straordinario sforzo organizzativo svolto dallo staff della nostra scuola che ha costruito questo appuntamento con un infaticabile impegno. A tutti quanti va il mio personale ringraziamento che, ovviamente, estendo a chi con forza e convinzione ha sostenuto e concorso a realizzare questo progetto: Fondazione FS Italiane, Museo Ferroviario di Pietrarsa, Regione Campania, Comune di Portici, Museo Diocesano di Napoli, con la collaborazione, tra gli altri, di Centro San Ciro e Banca di Credito Popolare”.

Alcuni dei laboratori – prosegue la Giovidelli – si svolgeranno nella vicina sede del liceo, in via Scalea, 30. Si tratta di attività pensate soprattutto per i nostri giovani, ai quali è essenzialmente dedicata la manifestazione.  Realizzati con la partecipazione di prestigiosi protagonisti del panorama culturale italiano, i laboratori vedranno protagoniste le scuole del territorio. I redattori di Comete, il nostro giornale scolastico on line, cureranno l’ufficio stampa della manifestazione. La testata, regolarmente registrata, grazie a una convenzione con l’Ordine, permetterà ai nostri studenti di diventare pubblicisti al termine del percorso previsto dalle norme vigenti”.

Autori e case editrici rappresentano un equilibrato mix di realtà nazionali e di espressioni del territorio. In qualche caso, come Maurizio De Giovanni, i due elementi si fondono: il popolarissimo scrittore ha, infatti, trasformato Napoli nel più affollato set della serialità televisiva. Oltre a lui, tra gli ospiti più attesi, Dacia Maraini, che riceverà la cittadinanza onoraria, Chiara Gamberale e Lorenzo Marone, Ugo Cardinale, Marino Niola ed Elisabetta Moro. Uno spazio notevole sarà assicurato alla poesia, grazie al contributo di alcuni tra i più noti protagonisti del settore in Italia. L’anteprima del Salone del libro di Portici è prevista al Museo Diocesano di Napoli, il prossimo 27 aprile, con la tavola rotonda “Dalla cattiva strada alla retta via”, che vedrà la partecipazione, tra gli altri, di Mons. Adolfo Russo, Nino Daniele, Gianluca Guida, Samuele Ciambriello. Programmato, invece, alle 10:00 del 4 maggio il taglio del nastro, in presenza di importanti autorità istituzionali.

“Il leit motiv della manifestazione – conclude Iolanda Giovidelli – è il viaggio. L’itinerario tra dimensione letteraria e vivere quotidiano è illustrato nel nostro manifesto di presentazione: “Ogni libro rappresenta un porto sicuro o un rifugio segreto, una fuga dalla realtà, ma anche un’opportunità di crescere e di mettere in discussione se stessi, le proprie scelte e la propria visione del mondo. Quando si legge, la storia non appartiene più all’autore o ai personaggi, ma diventa parte integrante di noi stessi e della nostra vita”.

Valerio Caliendo

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *