Ven. Apr 19th, 2024

I Daft Punk si sciolgono con Epilogue

I Daft Punk hanno annunciato lo scioglimento sul proprio canale YouTube, pubblicando il video “Epilogue”. Il duo francese, simbolo universale della musica elettronica, conclude così 28 anni di carriera, caratterizzata da numerosi successi. Altissimi i dati delle vendite, straordinario il responso della critica (13 Grammy Awards, 3 MTV Awards e 4 Billboard Awards) e numerose le collaborazioni con artisti del calibro di The Weeknd, Kanye West, Pharrell Williams, Nile Rodgers, Casablancas, Jay-Z e tanti altri. C’è anche un po’ di Italia nella loro produzione discografica, si tratta di Giorgio Moroder: produttore, compositore e disc -jockey classe ’40 nativo di Ortisei, vincitore di 3 oscar e considerato tra i padri del sintetizzatore.

La discografia complessiva del duo si compone di 9 album (4 in studio, 3 remix, 2 live, 2 video), 1 raccolta, 23 singoli, 19 video musicali e 1 colonna sonora. I Daft Punk hanno sempre nascosto il proprio volto dietro maschere da robot. E’ però nota l’identità dei due: Guy-Manuel de Homem-Christo e Thomas Bangalter. Prima del duo fondato nel 1993, i musicisti francesi hanno avuto un’altra esperienza musicale con i “Darlin’”, nel 1987 con i compagni di scuola del “Lycée Carnot”. Proprio dall’esperienza giovanile con il gruppo deriva il loro nome, in seguito alla recensione della rivista britannica “Melody Maker” in cui erano stati definiti «un gruppetto di stupidi teppisti» («a daft punky trash»). Questa volta non è stata la loro musica a suscitare emozioni forti, ma l’improvviso scioglimento che ha lasciato i tanti appassionati senza fiato.

Carmelo Galdieri

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *